Isole Eolie


Un territorio aspro e affascinante, i colori vividi del mare che si scontra con la terra e il fuoco, un’accoglienza calorosa, paesini incantevoli affacciati sul mare: queste sono le Isole Eolie.

In sintesi

Periodo: da maggio a settembre
La vacanza ideale: una o due settimane
Partenza: da Palermo o Vibo Marina
La spiaggia più bella: Cala Junco a Panarea
La baia migliore per il tramonto e la notte in rada: Panarea porto
Cosa vedere a terra: Le solfatare di Vulcano
Cosa assaggiare: il Passito locale
Speciali da non perdere: il carnevale eoliano di Lipari
Il film da vedere prima della partenza: Caro diario - Isole, di Nanni Moretti


Vulcano

vulcanoChi passa di qui non sa proprio resistere: deve salire fino alla bocca del vulcano ormai a riposo per guardare da vicino questo anziano sputafuoco, capostipite di queste isolette in mezzo al mare.
Tra solfatare, sassi e un orizzonte tutto fatto di mare i naviganti restano stregati arrivando a Vulcano.

Lipari

lipariQui si trovano solo le vestigia di quella che fu un’isola vulcanica, mentre la storia più recente non manca di eredità interessanti da visitare, come la cittadina di Lipari, con il suo castello, fortezza naturale, dove si sono succedute varie civiltà.

Salina

salinaSalina deve il suo nome alle saline che si trovano a sud dell’isola. Famosa per le coltivazioni di uva malvasia, di capperi e “Il Postino” di Massimo Troisi.
Presenta un paesaggio più dolce rispetto alle sue sorelle, ma con caratteristiche mutevoli e varie a seconda del punto di osservazione.

Stromboli

sciara_stromboliStromboli è tutta il suo vulcano, che affascina i naviganti durante le notti di navigazione, sparando lapilli nel cielo e dando vita alla sciara del fuoco, che finisce direttamente nel mare. Uno spettacolo indimenticabile per noi piccoli umani!

Panarea

panareaOgni arcipelago ha la sua superstar, più o meno mondana. Panarea sembra uscita da un libro di favole con il suo porticciolo minuscolo, le casine che piano piano si arroccano sulla montagna e tutti i localini dove avrete solo l’imbarazzo della scelta tra piatti di pesce e leccornie siciliane di ogni tipo.

Alicudi e Filicudi

alicudi_filicudiPiccolissime, lontanissime e meravigliose. Non sveliamo di più!

Ustica

usticaUstica è tristemente nota solo per la pagina tragica della sua storia, in realtà è un’isole splendida, che ci piace sempre far conoscere.
Si trova all’interno della prima area protetta italiana, istituita nel 1986. Qui la flora e la fauna marina assomigliano a quella tropicale, con coralli, rose di mare, aragoste, spugne e pesci pappagallo.


 

In quest'area navigano:

In quest'area navigano:

One Comment

  1. Pingback: La signora dei libri | storie di mare | vacanze in barca a vela

Comments are closed.